sabato 12 aprile 2014

Week end a Taranto

Andiamo per #invasionidigitali... oggi proponiamo un'idea di week end a Taranto, un week end all'insegna della cultura a Taranto! Approfittiamo dell'invasione al MARTA Museo Archeologico Nazionale.
In verità "I luoghi della cultura in Puglia" ha già scritto di questo interessante museo alla pagina http://www.aroundpuglia.com/2014/03/particolare-del-museo-archeologico-di.html
Appuntamento a Taranto è per Giovedì, 24 Aprile, 2014 - 18:00 quando, al costo di € 5 (ingresso gratuito fino ai 18 ed oltre i 65 anni), si avrà una guida turistica gratuita per scoprire i tesori nascosti! Hashtag da utilizzare: #invasionidigitali #marta #taranto
Pagina ufficiale dell'invasione http://www.invasionidigitali.it/it/invasionedigitale/marta-museo-archeologico-nazionale-0
La fedele descrizione riporta:
Il Museo Nazionale Archeologico di Taranto è fra i più importanti d'Italia e fu istituito nel 1887.
Il Museo occupa fin dalle origini l'ex Convento dei Frati Alcantarini, costruito a metà del XVIII secolo e, in seguito ad interventi di ingrandimento a metà del XX secolo, l'adiacente corpo settentrionale dell'Ala Ceschi.

Da dicembre 2013 sono aperte al pubblico le nuove sezioni espositive del Museo dedicate alla città romana, alla città tardoantica ed altomedievale fino alla rifondazione bizantina dell’XI secolo d.C.
Sono fruibili nuove sale dedicate alla ricca documentazione delle produzioni tarantine e delle importazioni di età romana, dei variegati corredi della necropoli della città, a partire dalla conquista di Q. Fabio Massimo del 209 a.C. fino al III secolo d.C.
Nelle vetrine risaltano le bellissime oreficerie, arricchite da paste vitree e pietre colorate, le terrecotte policrome ancora di tradizione greca, ossi, avori, e soprattutto vetri colorati importati che caratterizzano le sepolture ad incinerazione di età imperiale, fino ai frammenti di eccezionale eleganza di un sarcofago in marmo con scena di assalto alle navi.
La sezione dedicata alla città dal tardoantico all’età bizantina offre una vasta documentazione dei pavimenti musivi dell’edilizia pubblica e privata, con motivi geometrici e figurati policromi e materiali da scavi stratigrafici recenti (Villa Peripato, Palazzo delli Ponti, Cattedrale di S. Cataldo) che hanno fornito dati rilevanti per la ricostruzione del centro antico in tali fasi cronologiche. Nell’ultima sala sono anche inserite epigrafi funerarie di Ebrei, Cristiani e Musulmani, che documentano la presenza a Taranto di genti di cultura e religione diverse fra il IV e l’XI secolo d.C.

Non ci rimane che augurarvi un buon week end a Taranto presso il Museo Archeologico Nazionale (Marta), 10 Via Camillo Benso Conte di Cavour - 74100 Taranto.

Il week end a Taranto si arricchisce di una nuova invasione quella al Museo Etnografico Majorano - Palazzo Pantaleo, appuntamento è per tutti martedì, 29 Aprile, 2014 ore 15:00, ingresso GRATUITO con guida!
Dalla pagina ufficiale http://www.invasionidigitali.it/it/invasionedigitale/museo-etnografico-majorano-palazzo-pantaleo#.U1E15KJqmCY apprendiamo che:
Il Museo Etnografico Alfredo Majorano, ubicato all'interno della splendida struttura settecentesca di Palazzo Pantaleo, si compone dei numerosi reperti che l'etnografo tarantino Alfredo Majorano ebbe modo di raccogliere e documentare nel corso della sua vita con un attenzione che non è difficile definire scientifica.
Nelle sale di questo museo dell’identità tarantina, si riscoprono modi, tempi e suggestioni del passato della città: oggetti legati al mare, alla terra ed al lavoro di tutti i giorni, ceramiche, giochi antichi, pupi e statuine che raccontano il momento ludico e quello devozionale, tanto caro ai tarantini.
Le magnifiche stanze di Palazzo Pantaleo, caratterizzate da soffitti e pavimenti originali, ancora perfettamente conservati, accolgono le tradizioni di Taranto, con grande attenzione ai riti della Settimana Santa, ma anche ai giochi di una volta, ai fischietti e ai manufatti in terracotta grezza o colorata, passando per la ritualità magico religiosa del tarantismo e le riproduzioni dei dolci e dei pani tipici locali.
Una nuova perla nell’offerta museale di Taranto, completata dalla bellezza di questo palazzo storico, in cui sarà possibile visitare anche le stalle e le cucine.

Hasthag ufficiali, oltre a #invasionidigitali, #invaditaranto #palazzopantaleo... non dimenticate quelli ufficiali del challenge "I luoghi della cultura in Puglia": #luoghiculturapuglia e #cultureplacespuglia!

Nessun commento :