martedì 13 maggio 2014

Fonte Pliniano

Fonte Pliniano è la foto del giorno, opera di Viviana Bianco cui vanno i nostri ringraziamenti. Invitiamo Viviana Bianco a dirci qualcosa di più sul monumento simbolo della città di Manduria, Fonte Pliniano prende nome da Plinio il Vecchio e costituisce lo stemma cittadino. Basterà lasciare un commento a questo post.

Invito chiaramente rivolto a tutti... abbiamo in mente di aprire altre storie, al momento vi ricordiamo che sono in corso di scrittura quella dei "Castelli di Puglia" e quella dei "Teatri di Puglia"... 

1 commento :

Anonimo ha detto...

@vivianabianco - Il Fonte pliniano simbolo e stemma della città di Manduria, sorge appena fuori dall’abitato, in prossimità della necropoli messapica. Gli abitanti di Manduria – cittadina della provincia di Taranto (al confine con il brindiso) nota per il suo patrimonio storico-archeologico e per il vino Primitivo – hanno il privilegio di poter ammirare e toccare lo stemma civico del proprio paese. Quel luogo noto ai più come Fonte pliniano, ma chiamato dai manduriani “lu scegnu”. Una ripida scalinata, strappata dall’uomo alla roccia, conduce nell’ambiente ipogeo, illuminato dall’alto da un lucernario. L’unico suono in questo antico antro è il rincorrersi dell’acqua. Il fluire della sorgente e il suo scorrere lungo le mura circolari della grotta sembrano sussurri lontani. Il sito, ormai accertato di epoca messapica, è forse stato un altare pagano dove i Messapi svolgevano i sacrifici alle proprie divinità. L’acqua vi sgorga infatti dalla notte dei tempi e nei secoli gli abitanti del luogo gli hanno attribuito diversi poteri curativi, compreso quello di lenire la “melanconia” provocato dal morso della tarantola.