giovedì 19 giugno 2014

Basilica di San Nicola a Bari

Una splendida foto della Basilica di San Nicola a Bari è quella del giorno!
Il prezioso contributo di oggi è di bluincanto che, utilizzando gli hasthag #luoghiculturapuglia e #cultureplacespuglia, sta consentendo a tutti i followes di "Luoghi cultura Puglia" di godere di un luogo tanto suggestivo quanto unico ... la Basilica di San Nicola a Bari .
Complimenti a bluincanto per il gran successo riscosso... siamo ad un passo dalla stampa dei primi magneti... la prossima settimana individueremo l'ultimo e poi... finalmente alla stampa!!! Questa foto ha gà riscosso un buon successo e se dovesse continuare così potrebbe candidarsi a diventare il nono magnete della prima tornata del #challenge #luoghiculturapuglia!
La Basilica di San Nicola a Bari è uno dei luoghi simbolo della #cultura di #puglia, ci siamo già occupati della Basilica di San Nicola a Bari ma questa foto la rappresenta in modo significativo!!!
Adesso chiediamo a paridedecarlo uno sforzo in più: aiutarci ad allargare la conoscenza della Basilica di San Nicola a Bari!!!

Basterà lasciare un commento con la sua sensazione, un aneddoto, il motivo che l'ha spinta a fotografarlo! Sarebbe perfetto se il commento fosse lasciato nel post del blog (http://www.aroundpuglia.com/2014/06/basilica-di-san-nicola-bari_19.html).
Abbiamo inserito un sondaggio nel sito http://www.aroundpuglia.com! Vogliamo continuare a scrivere le storie della #puglia... Si accettano suggerimenti... oltre a quella dei "Castelli di Puglia" e quella dei "Teatri di Puglia", quali storie possiamo aprire?
Chi ci aiuta a decidere le prossime storie?
Chi partecipa alla CREAZIONE delle STORIE?
Vogliamo co-creare delle guide turistiche open source, scritte dalla gente per la gente! Il 30 giugno si chiude il sondaggio... 

1 commento :

Anonimo ha detto...

La basilica fu realizzata per accogliere le spoglie di San Nicola di Myra, la cui venerazione è legata anche alla tradizione ortodossa, tra il 1089 e il 1197. Edificata in stile romanico è circondata da quattro cortili e originariamente servita da quattro campanili, di cui ne rimangono solo i due anteriori. La semplice facciata è tripartita da lesene poggianti su colonne, nella parte superiore si aprono un occhio, cinque bifore e tre monofore; i fianchi della basilica sono caratterizzati dalla presenza di cinque profonde arcate. L’interno maestoso è diviso in tre navate da dodici colonne, le prime quattro sono binate, e termina con tre absidi semicircolari. Dietro al ciborio si trova la Cattedra di Elia, uno dei maggiori capolavori scultorei del romanico pugliese. Realizzata nel XII secolo si compone da un sedile con braccioli elegantemente traforato sorretto da tre figure grottesce.La cripta, con 28 colonnine in pietre rare, conserva la tomba del vescovo Elia e le reliquie di San Nicola. Il flusso dei doni portati dai pellegrini come segno di devozione ha permesso la formazione di un prezioso tesoro. Di fronte alla chiesa sorgono le cinque arcate del Portico dei Pellegrini, struttura risalente al XIII secolo.
Aneddodo: mentre scattavo pensavo trà me "ma quanto bella sei?"...