domenica 15 giugno 2014

Scorcio di Bitritto

Uno scorcio di Bitritto è la foto del giorno!
Il contributo di oggi è di lyla71 che, taggando la sua foto con gli hasthag #luoghiculturapuglia e #cultureplacespuglia, ci ha permesso di assaporare quello che potremmo vedere "Passeggiando a Bitritto"
Bitritto è un borgo della provincia di Bari... noi non lo conosciamo, la foto ci ispira un sapore di passato che vive ancora tra i vicoli del Paese. Autenticità ed esperienza di vita ci sembra siano le parole che meglio descrivono Bitritto.

Per imparare di più ed allargare la conoscenza di tutti coloro i quali volessero conoscere meglio Bitritto invitiamo lyla71 a dirci qualcosa di più, le cose da fare e quelle da vedere! Basta lasciare un commento con la sua sensazione, un aneddoto, il motivo che l'ha spinta a visitare la Bitritto! Sarebbe perfetto se il commento fosse lasciato nel post del blog (http://www.aroundpuglia.com/2014/06/scorcio-di-bitritto.html).
Abbiamo inserito un sondaggio nel sito http://www.aroundpuglia.com! Vogliamo continuare a scrivere le storie della #puglia... Si accettano suggerimenti... oltre a quella dei "Castelli di Puglia" e quella dei "Teatri di Puglia", quali storie possiamo aprire?
Chi ci aiuta a decidere le prossime storie?
Chi partecipa alla CREAZIONE delle STORIE?
Vogliamo co-creare delle guide turistiche open source, scritte dalla gente per la gente! Il 30 giugno si chiude il sondaggio...

1 commento :

Lyla71 ha detto...

Io sono originaria di Roma e vivo a Bitritto da 6 anni.
Quella di scegliere Bitritto come luogo dove vivere è stata una scelta nata inizialmente per esigenze logistiche: non avendo l'auto,da qui potevo raggiungere il centro di Bari con molta facilità grazie al funzionale servizio bus.
Ho poi scoperto una realtà a misura d'uomo, calda, avvolgente, che non ti aspetteresti da un paese in fondo non molto grande.
A Bitritto convivono storia e modernità senza scavalcarsi, integrandosi anche, a volte.
Qui il centro storico più caratteristico è quello che, partendo dalla cattedrale e dal palazzo Baronale che fiancheggiano la piazza centrale del paese, si snoda verso l'interno fino alle vecchie mura medievali. La foto è stata scattata proprio all'ingresso di questo dedalo di viuzze strette, sui cui si affacciano case e scorci tipici della nostra Puglia: palazzi ricoperti di intonaco bianco, a volte antichi e lasciati allo stato grezzo, pavimentazione a chianche, balconi fioriti ed un silenzio surreale e senza tempo.
Ho poi iniziato a guardarmi intorno in modo più ampio, ed ho scoperto un paese vivace, con molte attività storiche e con delle nuove che nascono ogni anno.
E' stata, ad esempio, aperta una libreria che regolarmente organizza dei pomeriggi di lettura ed intrattenimento per bambini e presentazioni di nuove pubblicazioni.
Un chiosco all'aperto, con intrattenimenti diversi durante la settimana, che coinvolge giovani e non.
Esiste una biblioteca comunale, gestita da volontari, all'esterno dello stesso palazzo Baronale dove, volendo, si può anche passare per leggere semplicemente il giornale del giorno.
Esiste un canile, anch'esso con servizio di volontariato attivo.
Ed ancora, scuole di ballo (con vincitori a livello nazionale), cornetterie, pizzerie, pasticcerie, agriturismi, negozi di abbigliamento...
Da non dimenticare il palazzetto dello sport, sede di concerti e manifestazioni.
Personalmente però, ciò che adoro di più è che ci si può avventurare nei dintorni in bicicletta senza problemi: ed in quei momenti, quando la campagna mi avvolge e mi rende parte di sè, capisco di aver fatto un'ottima scelta di vita.