giovedì 31 luglio 2014

Mostra fotografica collettiva

Veniamo a sapere e diffondiamo dell'organizzazione di una mostra fotografica collettiva dal titolo "Da qui non si vede il mare - Il paesaggio della Grecìa Salentina"
Trattandosi di foto, parlando di luoghi dell'entroterra, avendo come scopo la diffusione della cultura del #salento il #challenge #luoghiculturapuglia non poteva rimanere in silenzio... 
Il luogo della mostra fotografica collettiva è il Palazzo Baronale De Gualtieriis di Castrignano dei Greci.
I quattro fotografi si confrontano con le suggestioni di un entroterra poco conosciuto o dimenticato, nel quale convivono testimonianze della cultura materiale, immateriale locale e fatti architettonici contemporanei. 

Ciò che più ci spinge a diffondere l'iniziativa è il concorso all'organizzazione di due attivi operatori culturali locali:
- In-Culture (vincitore del bando Smart Cities and Communities and Social Innovation, finanziato dal Miur),
- 34°Fuso aps (vincitore del bando Bollenti Spiriti Principi Attivi per il progetto MuseoWebLab).
La mostra è stata curata da Elisa Monsellato e Giuseppe Arnesano.
Partendo dai luoghi e dai beni studiati da In-Culture, la mostra vuole offrire uno strumento di lettura inedito, un attrezzo culturale utile ad avviare i visitatori verso un processo di conoscenza e riflessione. Il fruitore sarà tacitamente indotto ad abbandonare i propri schemi conoscitivi in favore di una percezione della realtà colta nella sua vera essenza, contraddittoria e cangiante.
Alla visione romantica e sognante del fotografo salentino Marco Rizzo, si contrappongono gli sguardi oggettivi e distaccati del fiorentino Paolo Colaiocco, chiamato a documentare la realtà senza filtro né velleità compositive. Tra questi si inseriscono, come in continuum immaginario, i progetti fotografici di Enrico Floriddia e Silvia Cesari - già autori per In-Culture del portfolio "Eravamo in Salento e non abbiamo visto il mare" - in cui la presenza della macchina fotografica, importuna, imprevista, a volte irrispettosa, impacciata e improbabile rivela al suo passaggio paradossi di questa terra visibili solo a occhi che vengono da lontano.
5° occhio collettivo sarà quello di tutti coloro che, residenti o "viaggiatori" in questo periodo nel paesaggio griko, vorranno condividere sui social media foto e suggestioni con l’hashtag #daquinonsivedeilmare (senza mai dimenticare l'hasthag #luoghiculturapuglia e #cultureplacespuglia). Tutti i materiali saranno raccolti in maniera digitale e i più rappresentativi entreranno a far parte di un’apposita sezione della mostra.

Per l'intero periodo espositivo sarà possibile partecipare a workshop (e incontri) sulla fotografia, visite guidate nei principali centri della Grecìa Salentina, aperitivi tematici e performance artistiche.

Orari di apertura al pubblico: h 18-23.
Per maggiori info visitare il sito www.daquinonsivedeilmare.it.
Contatti: cell 328-0925657;
mail daquinonsivedeilmare@gmail.com.

Nessun commento :